Osteopatia e Decodifica del Sintomo

Sto creando un nuovo gruppo Telegram “Osteopatia e Decodifica del Sintomo” dove potremo discutere e chiedere informazioni ed indicazioni riguardo i vostri sintomi.
Cosa significa “decodificare un sintomo”?
Analizzare il modo, il tempo e la zona in cui si presenta  il sintomo permette di derivare l’evento accaduto che lo ha programmato o attivato, conoscendo in modo approfondito la diretta correlazione personale tra un tipo di tessuto e area del cervello.
Un esempio reale  per semplificare:
Un mio paziente,padre di famiglia, la settimana scorsa si presenta in studio per un attacco di mal di schiena lombare.

 

Dopo la normale raccolta di informazioni e conseguente trattamento osteopatico locale e generale, con domande mirate si risale ad un preciso stato vissuto della persona.
Aveva precedentemente avuto dei confronti ripetuti con i figli (adulti) in cui si sentiva non più ascoltato.Ciò aveva generato un senso di fallimento e abbattimento in quanto riteneva di non riuscir più a governare e orientare la famiglia.
Il tessuto di origine del sintomo è il mesoderma recente, la località è la colonna lombare,cioè la struttura che si fa carico della relazionalità esistenziale e sessuale, ovvero il valore che mi attribuisco in merito a queste funzioni.I relè che attivano la risposta biologica del tessuto sono al centro della sostanza bianca cerebrale.
Il suggerimento è stato di provare a sentirsi gratificato dal comportamento dei figli in quanto, per mezzo del suo insegnamento, ha potuto offrire ai figli la competenza necessaria ad abbandonare il nido.
Se desideri far parte del gruppo accedi a questo link
Leggi tutti gli articoli del Blog.
Torna su